Articolo
27novembre

Social tv: come Twitter ti misura l’audience (e spesso lo alza)

Social tv

Da quando Twitter si è quotato in borsa (lo scorso 7 novembre) e ha dimostrato che le sue azioni possono valere dai 70 ai 40 dollari l’una (in base alle quotidiane variazioni del mercato, s’intende), giornali e blog online hanno cominciato con il giochino di «Quanto valgono i nostri account pubblici?». L’idea, neanche a dirlo, non è originale. Il programmino che calcola il valore dei profili senza lucchetto è stato messo a punto dalla rivista americana Time. La cifra attribuita a ogni account è il frutto di una serie di semplici operazioni (divisioni e moltiplicazioni) che tengono in considerazione i tre elementi più importanti di un profilo sul socialino cinguettante: quanto hai twittato, quanti follower hai e qual è la tua audience.

L’importanza dell’audience nella social tv

suits-comcast-twitterL’audience è il numero di persone che realmente vede i tuoi tweet. Ed è la metrica principale seguendo la quale l’osservatorio Nielsen misura la portata delle conversazioni in 140 caratteri che parlano di programmi televisivi. Si chiama «Nielsen Twitter Tv ratings», è un metodo di calcolo che è stato lanciato all’inizio di ottobre ed è l’ennesima dimostrazione, nel caso ce ne fosse ancora bisogno, del fatto che il social network ideato da Jack Dorsey ha individuato nella tv il prossimo mercato da colonizzare. Visti i dati, del resto, non potrebbe essere altrimenti: «Facciamo un esempio: se 2000 persone twittano di un programma che stanno guardando in tv, l’audience di quei tweet sarà di circa 100mila persone», è emerso dalle prime analisi. La social tv, cioè l’abitudine di parlare online di quello che stiamo guardando in televisione, è un trend in aumento: si parla di una crescita media del 24 per cento l’anno.

«La social tv sta trasformando la televisione da qualcosa che guardiamo a qualcosa che facciamo», ha detto Graeme Hutton, uno dei responsabili della ricerca. E ha continuato: «Il potenziale del Nielsen Twitter Tv Ratings è che dà agli inserzionisti uno strumento per trasformare l’audience in un momento per fare branding». Vale a dire: si possono ideare delle strategie di marketing sulla base delle proiezioni di audience ed engagement.

L’innovazione passa attraverso le partnership

today-comcast-twitterAlcune settimane fa, Twitter ha annunciato una collaborazione che ha il sapore del futuro. La Comcast Corporation, che Wikipedia definisce «il più grande operatore via cavo degli Stati Uniti», è diventata la prima partner del progetto «Twitter’s amplify advertising program», che si sviluppa attraverso due strade. La prima è la presenza di annunci in piccoli video pubblicizzati tramite tweet sponsorizzati; la seconda è il bottone «See it» che permetterà di guardare i programmi televisivi pubblicizzati semplicemente cliccandoci sopra. La presenza del tasto «See it» farà sì che i tweet che parlano di uno show permettano agli utenti di guardarlo direttamente. «See it – si legge nel lancio ufficiale del tool – è stato pensato per essere integrato anche da altre reti televisive e siti internet».

how-does-it-work

[Foto di copertina di Stefano Mortellaro]