Articolo
29novembre

Twago, la piattaforma on line per freelancer

twago

Twago è la piattaforma di lavoro in outsourcing leader in Europa nei settori della programmazione, del design e della traduzione di contenuti. Una piattaforma di intermediazione online nata in Germania nel 2009 e pensata come punto d’incontro tra aziende e freelancer. Un’azienda alla ricerca di specifiche competenze pubblica su Twago la propria offerta professionale, specificandone budget e tempistica. Twago contatta i freelancer che hanno le competenze richieste per permettere loro di candidarsi per il lavoro richiesto. Il loro profilo sarà poi visionato dall’azienda per l’affidamento dell’incarico.

Le aziende incontrano i freelancer in un contesto internazionale

Twago si rivela una piattaforma innovativa, funzionale e intuitiva.  Vediamo quali sono i vantaggi offerti alle aziende da un lato e ai professionisti dall’altro. Innanzitutto va detto che il meccanismo di utilizzo è  semplice e rapido, sia per le aziende che per i freelancer. Le aziende alla ricerca di professionisti con specifiche competenze pubblicano sulla piattaforma Twago i propri progetti per i quali ricercano personale. Dopo la pubblicazione dei progetti Twago invia una e-mail di notifica dell’offerta ai freelancer che hanno le competenze richieste, in modo che possano candidarsi per il lavoro richiesto.

Altro aspetto positivo è senza dubbio il fatto che si tratta di una piattaforma internazionale poichè attualmente Twago è disponibile in cinque lingue: inglese, francese, italiano, tedesco e spagnolo. Trattandosi di una piattaforma internazionale permette  di offrire a freelancer e imprese in tutto il mondo l’opportunità di lavorare e collaborare online sfruttando  la massima flessibilità. Sulla piattaforma i clienti possono trovare programmatori, web e graphic designer, esperti di marketing online (specialisti SEA, SEM o SEO), traduttori, PR, social media manager, copywriter, assistenti d’ufficio virtuale e tante altre figure professionali emergenti.

Twago Safe Pay, un servizio sicuro, gratuito ed in espansione.

Twago è senza dubbio un servizio sicuro poichè  ha recentemente introdotto un nuovo metodo di pagamento che garantisce una maggiore sicurezza sia per il cliente che per il fornitore. Prima dell’inizio del lavoro il cliente trasferisce la somma pattuita su un conto fiduciario. È in questo momento che il fornitore inizia il progetto, ovvero soltanto una volta ricevuta la notifica di avvenuto pagamento, in modo tale da avere la certezza di essere stati pagati. In questo modo entrambe le parti sono certe che il pagamento anticipato non sia rischioso e che, dall’altra parte, il pagamento sia stato effettivamente eseguito. Soltanto a lavoro completo, però, il fornitore riceverà il compenso.

Un aspetto positivo offerto da questa piattaforma è la possibilità anche per le piccole aziende,  che non hanno a disposizione grandi budget di spesa, di utilizzare il servizio gratuitamente  poichè l’iscrizione  è suddivisa in 5 tipologie tra cui  una gratuita, soggetta a delle limitazioni, e quattro a pagamento.

Analizzando i numeri è evidente che Twago è in espansione in quanto oggi conta più di 110.000 professionisti nei settori della programmazione, del web design e delle traduzioni, e il valore dei 4000 progetti pubblicati si aggira intorno ai 4 milioni di euro. Twago è al momento presente in tre paesi europei, ma  prospettive di espansione anche in Francia e Portogallo. Ogni giorno tramite la piattaforma imprenditori, start-up, piccole e medie imprese, agenzie web e di comunicazione, aziende IT e web shop, trovano professionisti nel settore della programmazione, del graphic e web design, e del marketing.

 

Una nuova frontiera per i freelancer

La nuova frontiera che consente ai freelancer di trovare lavoro è l’offerta online, laddove si incrociano domanda e offerta di lavoro in outsourcing. A causa della crisi economica le imprese non possono più permettersi collaboratori interni e sempre più di frequente ricercano collaborazioni in rete.L’utilizzo della piattaforma Twago è utile sia  per i professionisti con più esperienza  poichè può aiutare loro ad ampliare il proprio portafoglio clienti sia per i più giovani poichè li mette in bella vista e, tramite essi, iniziano a crearsi una prima rete di collaborazioni.