Articolo
10aprile

Il comportamento mobile e la TV

Comportamento mobile

A differenza di quello che avrei pensato qualche anno fa, internet non sta uccidendo la TV e sono sicuro a non essere il solo che si sta ricredendo. Una delle principali tendenze a qui stiamo assistendo è la crescita del live twetting durante gli show televisivi. Una ricerca condotta da iAquire evidenzia che davanti alla Tv crescono anche altre attività mobile, una su tutte la ricerca mobile.

Per quanto riguarda il fenomeno del live tweetting dei programmi TV, il fenomeno inizia a diffondersi nel nostro paese a partire da questa stagione, ma negli USA la tendenza è consolidata. Una ricerca Nielsen rilevava infatti una correlazione positiva tra conversazioni Twitter e ascolti televisivi. Un terzo degli utenti Twitter ha postato qualcosa su programmi TV.

A crescere sono anche le ricerche effettuate da dispositivi mobile, il 40% delle ricerche mobile sono effettuate proprio davanti la TV. La TV, con il contenuto dei programmi e le pubblicità e possono diventare un interessante trigger per attivare attività crossmediali. Come già scritto in un precedente post le ricerce su mobile sono molto mirate a un azione, la percentuale di ricerche che si trasformano in un’azione sono molto più alte delle omologhe su PC.

Dalla ricerca emerge che il 40% delle ricerche mobile sono su tablet e il 60% su smartphone e proprio per questo motivo molti cercano altrove se il risultato non è ottimizzato per mobile.

infografica comportamento mobile