Articolo
17luglio

Gruppi LinkedIn: un’opportunità per aziende e persone

Gruppi linkedin

I Gruppi LinkedIn sono un’ottima opportunità per ritrovarsi in ambienti specifici e discutere  con altre persone che condividono l’interesse per un argomento specifico con l’immediato vantaggio di creare community, fare business, aumentare il nostro sapere, esser aggiornati e distinguerci come professionisti migliorando quindi sul nostro Personal Branding.

Perchè una persona deve usare i Gruppi?

LinkedIn è senza dubbio il più grande Social Network legato al mondo professionale che offre le migliori opportunità per promuovere se stessi e il proprio business ma, senza una buona conoscenza ed un utilizzo strategico, potrebbe apparire non troppo interattivo soprattutto se non consideriamo due funzioni: I Gruppi LinkedIn e gli Updates, che affronteremo con un post specifico. Senza la possibilità di compiere azioni concrete sul network, LinkedIn si limiterebbe ad essere un’ottima condivisione del nostro CV2.0 , ma in realtà le opportunità che ci vengono offerte son ben di più! I Gruppi per chi approda su LinkedIn o decide di cominciare ad essere un utente attivo sono la prima cosa da cercare di comprendere e sfruttare.

Le 5 azioni che una persona deve fare

  1. trovarli, sceglierli ed iscriversi: si possono ricercare per parola chiave utilizzando il campo libero di ricerca; alcuni sono aperti, altri chiusi e necessitano di un’approvazione per vedere le discussioni
  2. ascoltare: linkedIn permette di esser iscritti ad un numero limitato di gruppi, su alcuni potremmo scegliere di “esserci” come ascoltatori e basta, per monitorarne le discussioni, anche questo può esser utile
  3. utilizzarli: la costanza, che sia una volta al mese o una al giorno, è sempre una buona regola
  4. partecipare e condividere: rispondere, interagire e condividere rispettando la regola del 9:1  (nove volte parlerò di altri e una di me … essere autocelebrativi non premia!)
  5. personal branding: dentro al gruppo entreremo in contatto con persone  che condividono il nostro interesse e avremo modo di fare azioni di target marketing per distinguerci e accreditarci come esperti in … tutto ciò gioverà al nostro Personal Branding

Come usare i gruppi linkedin

Perchè un’Azienda deve usare i Gruppi?

Un’azienda può utilizzare questa funzione per farsi conoscere, per il proprio employer branding o per fare education e contribuire a creare cultura sui sui prodotti o creando dei gruppi chiusi per i propri dipendenti per discutere su argomenti specifici. I Gruppi LinkedIn offrono un’opportunità di dialogo e di ottenere anche feedback: ecco l’utilità di creare il proprio gruppo per un’azienda che vuole porsi, nel suo settore, come esperta in materia. Soprattutto le aziende di B2B possono ottenere dei vantaggi di un buon utilizzo dei gruppi.

Le 5 azioni che un’azienda deve fare

  1. creare uno o più gruppi: un’azienda che sceglie di essere presente sui social dovrebbe sfruttare senza dubbio LinkedIn ma cogliere questa opportunità dei Gruppi solo dopo un’attenta fase di ascolto e di monitoraggio della concorrenza; bisogna valutare se aprire un gruppo solo o più di uno considerando che per gestirli servirà tempo
  2. identificare con attenzione il moderatore: parlando appunto della gestione è necessario che chi lo gestirà sia adatto ad animare la community, proponendo stimoli e spunti di discussione, contribuendo a mantenere il focus sul tema del gruppo e a spegnere eventuali polemiche o tentativi di autoreferenzialismo di alcuni.
  3. condividere nel gruppo aggiornamenti in linea alternando i propri a quelli validi ma altrui; anche qui per distinguersi come azienda leader sarà comunque necessario evitare di farlo diventare una vetrina dei propri servizi: tra fare education su un tema e vendita dei propri prodotti/servizi c’è una bella differenza!
  4. misurare i risultati identificando bene i KPI: avere un obiettivo chiaro aiuterà a capire se il tempo investito ha generato il ritorno atteso. Il semplice obiettivo di lavorare sul Brand e farsi conoscere potrebbe esser misurato in termini di iscrizioni al Gruppo; consideriamo però che avere un Gruppo con 10.000 membri che non interagiscono mai servirà ovviamente a meno rispetto l’averne 1500 che interagiscono e amplificano quindi i messaggi.
  5. condividere anche su altri social network: una volta creato un Gruppo aziendale è importante “portar dentro” nuovi membri che magari sono già follower dell’azienda stessa ma su altri social: usare twitter e facebook , per esempio, per condividere le migliori discussioni servirà ad aumentare le interazioni e la visibilità stessa del gruppo e quindi dell’azienda!

Conclusione

LinkedIn, come anche gli altri Social Network, per portare i migliori risultati va utilizzato in maniera strategica, pianificando, monitorando e misurandone i risultati; per fare tutto ciò è consigliabile almeno in fase iniziale farsi affiancare da esperti in materia per stabilire una strategia adeguata al livello di impegno che si vorrà poi assumere.