Articolo
8luglio

HR Journey: digital HR come driver di cambiamento nel mercato del lavoro

hr

La diffusione su larga scala delle ICT sta portando dei significativi mutamenti all’interno delle organizzazioni aziendali. Questo processo evolutivo sta coinvolgendo anche la direzione HR delle aziende che sta affrontando un percorso di trasformazione da un punto di vista organizzativo, gestionale e tecnologico. Ciò viene confermato da una recente inchiesta presentata dall’Osservatorio HR Innovation Practice della School of Management del Politecnico di Milano in occasione del Convegno “HR Journey: come superare una crisi d’identità.” La ricerca individua tre ambiti di trasformazione: nuovi ruoli, competenze e scelte di outsourcing e innovazione digitale dei processi HR. In particolare, dall’analisi delle Direzioni HR di 106 aziende, sono emersi degli interessanti spunti di riflessione inerenti le nuove leve tecnologiche a disposizione degli HR professional che potrebbero essere utili per permettere alle direzioni HR di acquisire un ruolo strategico all’interno delle aziende abbandonando i modelli tradizionali per concentrarsi più sul business aziendale. Molto spesso, infatti, la funzione HR utilizza un approccio prevalentemente operativo e poco strategico: in poche parole viene soltanto considerata una mera funzione di staff e amministrazione.

L’importanza del digital e della Business Intelligence nelle Direzioni HR

hr

Le aziende sono sempre più consapevoli che il digital può fornire un contributo importante all’evoluzione delle direzioni HR. Ciò emerge chiaramente dalla ricerca dell’Osservatorio HR che evidenzia come 1 direzione HR su 3 prevede budget ICT in aumento nel 2013. Analizzando i dati è chiaro che, mentre nel 22% dei casi diminuiscono i costi HR per personale e outsourcing, nel 33% dei casi aumentano quelli inerenti gli investimenti sulle tecnologie digitali. In particolare, sono in aumento gli investimenti fatti sulle applicazioni HR e le persone dedicate alla gestione dei sistemi informativi, ma si tratta comunque di innovazione tecnologica confinata all’ambito dell’amministrazione che ha poco a che vedere con la funzione gestionale/ strategica. Difatti la Business Intelligence a supporto delle analisi metriche HR, che permetterebbe alle direzioni HR di affiancare il top management nelle decisioni strategiche, ha ancora un ruolo marginale anche se presenta i maggiori trend di crescita (+ 18%) nel 2013. Per poter prendere decisioni strategiche, le direzioni HR devono sfruttare al massimo gli strumenti in grado di monitorare le metriche e i KPI.

Dalla ricerca emerge come l’utilizzo delle ICT e della Business Intelligence nelle direzioni HR dia i risultati più rilevanti nelle attività di amministrazione e budget del personale, valutazione della performance e ricerca e selezione del personale. In particolare, è interessante che le aziende che utilizzano i social network tra cui Linkedin, Facebook e Twitter come strumenti di supporto per la ricerca di personale, riescono ad abbattere i costi e i tempi relativi al recruiting.

Smart Working: dalla postazione fissa al Digital Workspace

Un concetto molto interessante, reso possibile grazie alle nuove ICT e di cui dovrebbe farsi fautrice la direzione HR è il Digital Workspace che permette di offrire alle risorse servizi più ricchi nel corso della vita aziendale. Uno spazio di lavoro virtuale che permette la condivisione e l’accessibilità a tutte le risorse. Uno spazio flessibile e personalizzabile per supportare i processi decisionali in tempo reale. Pertanto il concetto di postazione fissa diventa più che mai obsoleto poiché è possibile connettersi da qualsiasi posto, in mobilità e con differenti device. Muta così l’organizzazione stessa del lavoro e i modelli organizzativi connessi che spingono verso nuove logiche legate alla mobilità, al lavoro remoto, e al lavoro flessibile. In una sola parola Smart Working che potrà davvero svilupparsi quando e se muterà la cultura del management, troppo radicata su modelli di lavoro tradizionali incentrati ancora sulla presenza fisica e la postazione fissa.